Servizio Civile - Casa Padre Angelo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Servizio Civile




ATTENZIONE :  CHIUSO il nuovo Bando SCN 2018, dove c'è anche il nostro progetto di Servizio Civile Nazionale.
Con a disposizione 4 posti con vitto qui a Trento.


Il PROGETTO lo trovi in versione integrale e in scheda riassuntiva anche sul sito della Provincia di Trento (CLICCA QUI per trovarla sul sito provinciale) con tutte le indicazioni e i moduli per aderirvi ENTRO il 28 settembre, non perder tempo e vieni a conoscerci!!!!

OLP DI RIFERIMENTO Valentina Borgonovi 0461 925751 - info@casapadreangelo.it - Direttore Carlo Pasolli 348 2868400 - Associazione 0461 925751 - info@casapadreangelo.it

SELEZIONI SVOLTE DAL 28 al 31 ottobre,
ecco la graduatoria dei primi 4 selezionati che verrà inviata a Roma nei prossimi giorni:

Chiusole Federica
Rizzi Roberta
Maccani Margherita
Ngassam Gwladis Claire

IL TUO ANNO DI SERVIZIO CIVILE PARTIRA' L'11 DICEMBRE


TUTTE LE INFO NECESSARIE E LA MODULISTICA LI TROVI SUL SITO DELL'UFFICIO PROVINCIALE CLICCANDO QUI


COSA È IL SERVIZIO CIVILE

Il Servizio Civile è la possibilità offerta a giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore della ricerca di benessere e pace.

Il Servizio Civile garantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, è una importante occasione di crescita personale, un'opportunità di sperimentare la cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.

Chi sceglie di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio Civile volontario, sceglie di aggiungere un'esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa, quando non diventa addirittura opportunità di lavoro, nel contempo assicura una sia pur minima autonomia economica.

Operatore locale del progetto: Giulia Benanti – giulia.benanti@gmail.it - Valentina Borgonovi - semiautonomie@casapadreangelo.it e per il progetto da svolgersi presso il residenziale di Flavon: Elisa Vanin 348 894096

VEDI qui di seguito le pagine linkate:

Sito del Servizio Civile: www.serviziocivile.gov.it
Sito del Servizio Civile in Trentino: www.serviziocivile.provincia.tn.it


COME, DOVE E QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA DI SERVIZIO CIVILE

I bandi di servizio civile nazionale vengono aperti alle candidature dei giovani una volta all'anno, mentre il Servizio Civile Universale Provinciale SCUP, con Garanzia Giovani o con l'Uffcio Provinciale, offre agli Enti più turni di proposizione progetti nell'arco dell'anno e quindi più possibilità ai giovani iniziare questo percorso. Durante questo periodo i giovani interessati possono presentare la loro domanda di partecipazione al progetto di servizio civile che più li ha interessati, attraverso la visione delle schede  i progetti stessi pubblicati sul sito della Provincia e degli Ente propronenenti. E' vivamente consigliato di fare la consocenza di più Enti proponenti attarverso un colloquio conoscitivo, prima di depositare la domanda.

La domanda, in carta semplice, è indirizzata all'Ente che ha proposto il progetto, deve essere redatta secondo il modello allegato al bando, deve contenere l'indicazione del progetto prescelto ed essere corredata, ove possibile, di titoli di studio, titoli professionali, documenti attestanti esperienze lavorative svolte.

È ammessa la presentazione di una sola domanda per bando.

L'ente sceglie le figure più adeguate alle proprie attività operative attraverso una selezione tra i profili delle candidature giunte in seguito al bando.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Possono partecipare al Servizio Civile i ragazzi e le ragazze, di età compresa tra i 18 e i 28 anni compiuti, residenti in Italia (se stranieri in regola con il permesso di soggiorno), che non hanno avuto condanne penali e non sono dipendenti da corpi militari e forze dell'ordine. Devono inoltre possedere ulteriori requisiti previsti di volta in volta dal bando.

Il giovane che sceglie SCUP PAT può sceglere 2 progetti di servizio civile con preferenza per il primo, poi si impegna per 12 mesi nella sua attuazione, accompagnato dalle figure operanti all'interno dell'ente ospitante e riceve un'adeguata formazione generale sul servizio civile e specifica sul progetto in corso.

Per questo impegno si riceve un compenso di 433,60 euro mensili.

NB: LINK - Provincia Autonoma di Trento




LE INFO DI SEGUITO RIGUARDANO SOLO I PROGETTI SCUP, PER ORA NON E' IL TUO CASO!!!!!!!!!!!!!!!!


PER i Progetti PROVINCIALI SCUP TI RICORDIAMO CHE: per partecipare ai progetti SCUP_PAT attualmente a bando bisogna prima iscriversi al SCUP presentando all'Ufficio Servizio civile il modulo, chiamato "Domanda di ammissione al Servizio civile universale provinciale (clicca qui per tutte le info e i moduli)". Una volta compilato tale modulo, è possibile presentarlo all'Ufficio, corredato da copia di documento d'identità:

  • via mail: compila il modulo, firmalo, scannerizzalo e invialo a uff.serviziocivile@provincia.tn.it
  • via posta
  • consegnandola a mano presso l'Ufficio Servizio civile: ci troviamo in Via Grazioli,1 -Trento (orario di apertura al pubblico LUN-GIO: 9.00/12.45 - 14.30/15.45 VEN: 9.00-12.45).
L'adesione al SCUP dura un anno ed è rinnovabile. Chi ha già inviato l'adesione da meno di un anno può evitare questo passaggio.
Nella sezione "SCUP_come aderire"(clicca qui) sono spiegate più nel dettaglio le modalità di adesione al Servizio civile e candidatura alle organizzazione proponenti.


Il modulo per effettuare la/e candidatura/e, chiamato "Domanda di partecipazione al progetto (clicca e scarica in fondo alla pagina che si aprirà)". Il modulo va indirizzato direttamente ai soggetti proponenti il progetto entro la data di scadenza (9 settembre) con allegata copia di documento di identità e possibilmente il curriculum! La consegna può avvenire nei seguenti modi:
  • all'indirizzo email dell'ente proponente (se scegli questa tipologia di consegna, devi tenere conto che nel caso di doppia preferenza è necessario inviare un'unica email con gli indirizzi di entrambi i soggetti proponenti; se scegli due progetti proposti da un unico ente basta inviare un'unica email).
  • consegna a mano (nel caso di doppia preferenza è necessario stampare e compilare in maniera identica due volte il modulo di partecipazione e portare al primo soggetto entrambi i moduli in originale. Il soggetto proponente verificherà che i moduli siano identici e apporrà un timbro di conferma sulla seconda copia che potrai poi consegnare al secondo soggetto proponente);
  • spedizione postale (nel caso di doppia preferenza i moduli dovranno essere inviati singolarmente ai due soggetti proponenti. Sarà cura del giovane verificare che i due moduli siano identici, non devono cioè essere invertiti gli ordini di preferenza, pena l'esclusione).




 
Torna ai contenuti | Torna al menu