Casa Accoglienza alla Vita Padre Angelo Onlus

Vai ai contenuti



perchè hai paura che il tuo partner, figlio o figlia possa farti del male
CHIAMA IL 112 O SCARICA L’APP “112 Where Are U”

se vuoi parlare della tua situazione e avere un confronto
CHIAMA CENTRO ANTIVIOLENZA: 0461 220048 (tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00)
CASA RIFUGIO: 348 5451469 (negli altri orari)


Dalle nostre donne...
SELEZIONATE LE 5 GIOVANI per i nostri:
-->     3 nuovissimi progetti di Servizio Civile SCUP
locandina                                                                                                     

PARTITI il 1 FEBBRAIO 2021
                                                BUON CAMMINO!!!!!



Sostieni con noi il PROGETTO UCI:
Clara è una volontaria che tiene il bimbo più piccolo di Dorine quando la mamma è al lavoro. Marco aiuta Moussa, l’altro figlio di Dorine, con i compiti di
matematica. Da un bisogno di supporto in un mondo complicato è nata un’amicizia, diventata un rapporto profondo, che la pandemia non è riuscita a soffocare.
Quest’anno ci siamo sentiti tutti soli, lontani dai nostri cari. Per le persone emarginate, gli stranieri e i rifugiati la solitudine è un’esperienza costante, che possiamo superare agendo insieme, facendo un passo gli uni verso gli altri. Da un solo gesto nasce un mondo di relazioni, sostegno e affetto. Una famiglia, grande e multicolore, che abbraccia tutti: giovani, anziani, italiani e migranti che fanno dell’Italia il loro paese.
Questo Natale, fai un passo verso un rifugiato. Esserci per gli altri, spesso, è il modo più semplice per non essere soli.
IBAN: IT67H0306909606100000167255


Il 1 dicembre  c'è stata la GIORNATA MONDIALE CONTRO L'AIDS
QUI puoi vedere il video in italiano relativo al nostro intervento in Africa
<<<<  Testimonianze dalla cooperazione internazionale in Uganda attraverso il
racconto e ele immagini del regista Gianni Ferraretto  >>>>>
Casa Accoglienza alla vita “P.Angelo”
viale Bolognini,28 ma ingresso via Adamello, 1 – 38122 Trento

Tel. E FAX: 0461.925751
e-mail: info@casapadreangelo.it

Orario apertura uffici
8.30-12.00/12.30-16.30 (da lunedì a venerdì)
Reperibilità telefonica: SEMPRE
Operatore presente 24 ore su 24, tutto l’anno.

SOSTENI LA NOSTRA MISSION
Per donazioni: Conto corrente bancario c/o Cassa Rurale di Trento
Codice IBAN: IT81L0830401864000064400104


Ex Legge 124 del 2017 QUI trovi pubblicati



clicca qui e trovi CARTA DEI SERVIZI e BrEs bilancio responsabilità etico sociale


Breve storia, finalità e mission

L'Associazione "Casa Accoglienza alla Vita P.Angelo" onlus è un'organizzazione che si pone come finalità il dare risposta di tipo residenziale a bimbi, anche nascituri, con madri in situazioni di temporanea difficoltà.

Nata inizialmente come parte integrante del Centro Aiuto alla Vita, dal 1995 si è resa autonoma e oggi è un servizio alla persona convenzionato con la Provincia Autonoma di Trento. A partire dallo scopo statutario di una solidarietà sociale e di impegno civile, si pone l'obiettivo primario di prevenire e rimuovere le situazioni di bisogno che ostacolano l'accoglienza della vita e il sereno svolgersi della crescita del bambino, ma con una apertura che vada anche oltre i confini provinciali o nazionali, promuovendo anche, fin dall'anno 2000, iniziative di Cooperazione Internazionale (QUI il nuovo libretto dei progetti svolti e in corso)

Un aspetto rilevante nel percorso di recupero di una piena autonomia nella cura del proprio figlio e nella propria progettualità di vita, è legato al supportare la donna nella sua identità di madre lavoratrice, soggetto a cui riconoscere opportunità lavorative, con relativi diritti e doveri. La tutela del minore poi comporta anche un mettersi in relazione con la figura del padre, spesso relegata sullo sfondo di una multiproblematicità che si ripercuote sulla qualità di vita del bambino e della madre accolti.

Come da Statuto il nostro obiettivo istituzionale è il perseguimento di finalità di carattere educativo-formativo, la realizzazione di interventi di solidarietà sociale e impegno civile per contrastare l’emarginazione, per accogliere la vita e migliorarne la qualità, per prevenire e rimuovere le situazioni di bisogno, con un’apertura che vada oltre i confini provinciali o nazionali, promuovendo anche iniziative di Cooperazione Internazionale.

La Casa di Accoglienza rappresenta un luogo significativo anche per esperienze di volontariato formative rivolte a giovani impegnati socialmente e per esperienze di tirocinio e di stage.



NEWS:

Nel 2020 la Diocesi di Trento sempre grazie all'8X1000 raccolti dalla CEI, ha stanziato un finanziamento di 6.000 euro con la finaltà di : Attivare UNO SPORTELLO INDIVIDUALE, 4 ore per 3 volte al mese e per 10 mesi, INCONTRI DI GRUPPO, 4 ore 1 volta al mese per 10 mesi, con una Professionista esterna, la Pedagogista Montagni Arianna, con l'obiettivo di supportare il genitore nella sua capacità di gestire il conflitto con i propri figli, di dare regole sostenibili per essere genitori autorevoli e capaci di dare limiti, di costruire, insieme ai propri figli la loro autonomia personale e relazionale, di essere emotivamente presenti. VEDI PAGINA DEDICATA"Progetti" Causa Covid, il progetto è inziato a gennaio 2021, tuttora in corso, per 10 mesi, ha già riscosso notevole successo tra le nostre ospiti del Residenziale, Semiautonomie e dei progetti per irchiedenti protezione internazionale UCI e FAMI. Alcune ospiti che hanno terminato il loro percorso, hanno chiesto di poter continuare con questa possibilità di supporto pedagocico e sono state accontentate.
       

Anche nel 2019, la Diocesi di Trento grazie all'8X1000 raccolti dalla CEI, ha stanziato un finanziamento di 6.000 euro alla nostra Associazione per il seguente intervento: il ripristino di alcuni standard qualitativi minimi sia di benessere e qualità della vita nei luoghi d'accoglienza e del tempo libero, ma anche e soprattutto di sicurezza per la vetustà di alcuni elettrodomistici, le lavatrici del locale lavanderia, due cucine di due alloggi, nuovi moderni televisori appesi alle pareti fuori dalla portata dei minori anziché i vecchi a tubo catodico, fuori norma anche negli alberghi. 6 biciclette da donna per le nostre ospiti e dipendenti, con utilizzo resposnabile per mobilità ecologica e tempo libero. CLIKKA QUIe trovi il resoconto con le foto del "prima" e del "dopo" intervento. Causa emergenza Covid19 e lockdown l'intrevento è parziale, manca ancora l'acquisto di una cucina per i due alloggio.




viale Bolognini,28
ingresso via Adamello, 1
38122 Trento

Tel. E FAX: 0461.925751
e-mail: info@casapadreangelo.it
 Sito web: www.casapadreangelo.it
Torna ai contenuti